fbpx

Sanità nel Tigullio: emergenza pronto soccorso e privatizzazione della centrale di sterilizzazione dell’Asl 4

0
Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Presentate due interrogazioni in Consiglio Regionale per chiedere se e come si sarà in grado di gestire l’emergenza in Pronto Soccorso ad agosto, in una ASL che da tempo soffre di mancanza di personale, e per sapere se verrà privatizzato il servizio di sterilizzazione degli strumentari chirurgici dell’ASL4

Durante l’estate tradizionalmente il Pronto Soccorso e la rete dell’emergenza dell’ASL 4 va in sofferenza. Agosto è un periodo di estrema pressione: la popolazione servita raddoppia, in ragione della numerosa presenza di turisti.

Da mesi si discute delle carenze di personale medico, di professionisti e operatori sanitari anche sul nostro territorio. Gli allarmi sono numerosi, le risposte della Giunta e dell’ASL finora sono poche.

L’interrogazione nasce per sapere come si sta lavorando per impedire che le problematiche già strutturali in merito della gestione del personale (turni, riposi, ferie, adempimenti contrattuali) durante il periodo estivo rischino di avere effetti negativi sul Pronto Soccorso e sulla rete dell’emergenza.

Vogliamo sapere se c’è la copertura completa di tutti i turni del Pronto Soccorso durante il mese di agosto e come sono stati programmati. E’ importante che siano programmati gli interventi, perché non è una risposta adottare procedure emergenziale o coattive, di spostamenti di personale da un reparto all’altro, perché per coprire un attività il rischio è che ne vengano scoperte altre.


Altro tema è quello della presunta privatizzazione della centrale di sterilizzazione dell’ASL 4, localizzata nell’Ospedale di Rapallo, gestita direttamente.

In diverse occasione è stata evidenziata l’importanza, economica e funzionale, di avere un servizio di sterilizzazione centralizzato rispetto a modalità differente di fornitura dello strumentario chirurgico. Costa meno, si gestisce meglio, fa risparmiare e rende più efficienti le procedure. Tanto più che nell’ambito della riorganizzazione dell’attività chirurgica questo aspetto è stato citato dall’Asl come una delle motivazioni dello spostamento del day surgery a Rapallo.

A inizio maggio, tre mesi dopo la riorganizzazione delle chirurgie, esce un avviso di ASL 4 per la consultazione degli operatori economici in merito alla fornitura di servizio di sterilizzazione dello strumentario chirurgico presso la centrale di sterilizzazione di Rapallo per un periodo di fornitura di 24 mesi, con riserva di non aggiudicazione della procedura o recesso anticipato in caso di gare regionali.

In altre parole, si chiedono offerte da privati per gestire la centrale di sterilizzazione adesso in capo all’ASL 4. Il tutto senza alcun passaggio preventivo con i sindacati per le questioni legate ad esempio al personale.

La domanda è d’obbligo: ASL 4 vuole privatizzare un servizio di sterilizzazione che ha in casa? Tanto più pochi mesi dopo aver riorganizzato le attività anche nella logica di far funzionare meglio anche questo servizio?

Le interrogazioni le puoi leggere qui ( emergenza pronto soccorso) e qui (centrale di sterilizzazione).

Dimmi la tua

Potrebbe interessarti anche...

Rimaniamo in contatto: iscriviti alla newsletter