fbpx

Solidarietà unanime a Liliana Segre. Al via l’osservatorio regionale contro l’odio e l’intolleranza

0
Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

È stato approvato all’unanimità, con la firma di tutte le forze politiche del Consiglio regionale, l’ordine del giorno di solidarietà a Liliana Segre e che chiede la costituzione, in Regione Liguria, di un “Osservatorio regionale per il contrasto dei fenomeni di intolleranza e razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza”, che operi in sinergia con la commissione nazionale appena insediata. L’obiettivo dell’Osservatorio è studiare il proliferare nella nostra Regione di fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza, proponendo iniziative formative e legislative in materia e la segnalazione, agli organi di stampa e ai gestori dei siti Internet, di casi analoghi, richiedendo la rimozione dal web dei relativi contenuti e la loro deindicizzazione dai motori di ricerca.

Il via libera unanime a quest’ordine del giorno è un importante segnale di unità, nei confronti di una tema purtroppo molto attuale. Siamo felici che questo avvenga venti giorni prima della consegna, a Genova, del premio Primo Levi alla senatrice Liliana Segre, a cui va tutta la nostra solidarietà per le ingiurie di cui, anche in questi ultimi giorni, è stata vittima. Segre, con il suo attivo ruolo civile, riveste un ruolo fondamentale nella preservazione della memoria e nel contrasto dei fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza”.

La solidarietà a Liliana Segre è un atto dovuto dopo gli attacchi subiti. L’istituzione di questo Osservatorio è un atto di civiltà . Vigileremo in Consiglio regionale perché questo istituto possa vedere la luce nel più breve tempo possibile”.

Dimmi la tua

Potrebbe interessarti anche...

Potrebbe interessarti anche...

Le sardine e noi

Riflessioni sulla manifestazione di Piazza De Ferrari, sulle domande che pone e sulle risposte che la sinistra deve dare.

Un piano straordinario per la Liguria

Il mese di novembre 2019 è stato sicuramente un mese di grande intensità dal punto di vista delle perturbazioni che hanno colpito la nostra Regione.

Rimaniamo in contatto: iscriviti alla newsletter